Cosa c’entra IL TEMPO VERBALE con il DIMAGRIMENTO?

Cosa c’entra IL TEMPO VERBALE con il DIMAGRIMENTO?

Ti ricordi il film con Morgan Freeman e Jim Carrey, “Una settimana da Dio”? C’è il momento dei cassettoni della memoria, in cui Morgan Freeman “Dio” ripesca situazioni passate di Jim Carrey.



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Ecco, la nostra mente, con precisione il nostro ippocampo, funziona un po’ così: con un omino dentro che ripesca situazioni già vissute se le sollecitiamo.

Se continuiamo a parlare al presente e rievocare situazioni passate – anche quelle che non vogliamo più vivere – l’omino dell’ippocampo continuerà a metterle nel cassettone del PRESENTE.

Cosa c’entra il dimagrimento con il parlare al presente piuttosto che al passato?


C’entra eccome! Immagina di dirti: “Io mangio sempre velocemente”, “Io non riesco mai a perdere più di cinque chili” (presupponendo che se ne vogliano/debbano perdere una ventina), “Io non accetto di dimagrire, “Io sono pigra”, “Io non riesco ad innamorarmi dell’attività sportiva”… E potremmo continuare per altri 100 esempi.


Coaching per dimagrire » Giusto Peso Per Sempre » Debora Conti
Visualizzare per dimagrire » Giusto Peso Per Sempre » Debora Conti
Dimagrire con la mente » Giusto Peso Per Sempre » Debora Conti

Nella parte della tua mente che gestisce le tue azioni e le tue memorie, se continui a parlare al presente di ciò che non vuoi più fare, provare o essere, quell’omino che cataloga le azioni nei cassettoni, non capirà cosa vuoi veramente.

Se continui a parlare al presente di ciò che non vuoi più, lui lo metterà comunque nel cassettone del presente e non avrà capito il tuo intento conscio. Se vuoi che il linguaggio influenzi le tue azioni e accorci il percorso verso il tuo obiettivo, inizia oggi a parlare al PASSATO di ciò che non vuoi più fare, provare, essere:

  • Io mangiAVO velocemente
  • Io credEVO di non poter appassionarmi a un’attività fisica
  • Io pensAVO di non essere costante[
  • Io non riuscIVO a perdere più dei primi chili
  • Io non accettAVO il dimagrimento

Tutte queste frasi, formulate al PASSATO, presuppongono libertà, possibilità, cambiamento. E tu vuoi questo: possibilità per fare altro, dare alla tua mente inconscia la possibilità di creare nuove situazioni nel cassettone del presente.

Prova per sette giorni, prova la tua settimana da Dio, modifica i tempo verbali e parla al passato di ciò che non vuoi più e – magicamente – la tua mente cercherà nuove possibilità per le situazioni che vuoi risolvere.




Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “Cosa c’entra IL TEMPO VERBALE con il DIMAGRIMENTO?” ti sia piacito. Se hai una domanda sull’argomento lasciami un commento e sarò molto felice di risponderti. Per approfondire puoi guardare anche il video, qui sotto, di presentazione del metodo Giusto Peso Per Sempre. Ciao, grazie e a presto!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *