E se mi sveglio per MANGIARE DI NOTTE?

E se mi sveglio per MANGIARE DI NOTTE?

Non è una cosa così rara in effetti. Per automatismo spesso, alcune persone si svegliano per mangiare di notte in uno stato di dormiveglia.



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Ho incontrato diverse persone che avevano questo problema e devo dire che è stato risolto abbastanza facilmente, spesso con un minimo intervento da parte mia e con maggior intervento da parte loro. Nel video blog racconto le loro soluzioni e propongo un intervento basato sulle “sub-modalità” in Programmazione Neuro-Linguistica (PNL) per – di fatto – restare a letto e non mangiare di notte.

Nel video racconto di escamotage pratici, idee che i miei clienti mi hanno suggerito, che hanno provato e che sono serviti a RISVEGLIARE la loro attenzione cosciente. Certo che di notte è difficile esercitare la propria forza di volontà, a meno che non ci sia un sufficiente “risveglio” della propria volontà…

Ecco perché io suggerisco di lavorare con la PREVENZIONE, la ripetizione e i SENSI. Proprio perché il rischio di affidarsi alla forza di volontà sia quello di non risvegliarla a sufficienza e di mangiare prima di averla riattivata.

Se poi di notte si mangia e ci si “rende conto” di averlo fatto… DOPO, la propria volontà si “risveglia” troppo tardi e cosa succede? Solo un pacchetto di sensi di colpa che – probabilmente – disturbano ulteriormente il sonno.


Corso per dimagrire » Giusto Peso Per Sempre » Debora Conti
Dimagrire con la mente » Giusto Peso Per Sempre » Debora Conti
Perdere peso con la PNL » Giusto Peso Per Sempre » Debora Conti

Tutti i medici, esperti del sonno e non, ci dicono che di notte il corpo si rigenera e che gli organi DEVONO riposarti, pena la salute e la rigenerazione cellulare. Mi scrive una lettrice e mi dice che di giorno è brava, di giorno segue una dieta… Poi, di notte (come il Dott. Jekill e Mr Hide) di notte si alza e mangia senza controllo.

Prima osservazione, per questa lettrice, consiglierei di valutare se la dieta che segue non le crei troppe restrizioni mentali e/o emotive. Se questo fosse il caso, le suggerirei di crearsi un piano alimentare, magari coadiuvata dal nutrizionista che la segue, più flessibile e liberatorio. Niente di costrittivo dura a lungo e lo sappiamo tutti. La libertà di mangiare buono e sfizioso a tavola, potrebbe – semplicemente – annullare il desiderio di “ribellione” notturno.

Nel video parlo di abitudine e di SENSI, come aiutare il corpo e l’attenzione a concentrarsi su quanto sia bello e riposante restare a letto. Quanto sia piacevole sentire lo stomaco effettivamente rilassato e di quanto sarà soddisfacente fare una buona colazione.

In secondo luogo, per non mangiare di notte, parlo di cosa fare se ci si risveglia nel mezzo della notte: come concentrarsi sulla piacevolezza di restare a letto e non fare “quella cosa lì”. Evito espressamente nel video di dire “mangiare di notte” perché voglio che nella mente della persona che mi segue nell’esercizio, “quella cosa lì” diventi vaga e sempre più vaga…

Se anche tu mangiAVI di notte, segui le indicazioni di questo video blog, esercitati preventivamente e vai a letto preparata/o. Più volte suggerirai mentalmente ai tuoi sensi su cosa potrai concentrarti di notte al risveglio, più sarai preparata a ciò che accadrà (o potrebbe accadere). La ripetizione preventiva mentale (cioè una semplice visualizzazione) ti aiuterà a prepararti su cosa dirti, pensare e su cosa concentrarti.




Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “E se mi sveglio per MANGIARE DI NOTTE?” ti sia piacito. Se hai una domanda sull’argomento lasciami un commento e sarò molto felice di risponderti. Per approfondire puoi guardare anche il video, qui sotto, di presentazione del metodo Giusto Peso Per Sempre. Ciao, grazie e a presto!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *