HomeQuando 30 MINUTI DI CAMMINATA aiutano… non solo il dimagrimento!

Quando 30 MINUTI DI CAMMINATA aiutano… non solo il dimagrimento!


Ecco 11 vantaggi che una semplice camminata di 30 minuti al giorno può procurare al tuo cervello e al tuo corpo, al di là del dimagrimento, come piacevole conseguenza.

Quando 30 MINUTI DI CAMMINATA aiutano… non solo il dimagrimento! - Giusto Peso Per Sempre: Ritorna al tuo peso giusto SENZA DIETA con la con la PNL per sempre » Giusto Peso Per Sempre » Crescita Personale » PNL

Camminare di passo è un esercizio completo, muove tutti i muscoli, è aerobico e ti permette di mantenere lo sforzo sotto controllo e in crescendo in base al tuo personale allenamento. E’ un’attività gratuita e profondamente radicata in noi esseri umani.

Qui di seguito ti elencherò 11 vantaggi che derivano direttamente da semplici camminate di passo regolari e quotidiane (o quasi). Non è quindi necessario sforzarsi per restare in forma. Non è necessario soffrire, né privarsi per restare in forma.

Giusto Peso Per Sempre promuove un dimagrimento oltre l’idea del dimagrimento.
E’ una piacevole conseguenza di sane, ripetute e rilassanti camminate quotidiane. Il dimagrimento è una conseguenza in questo metodo: una conseguenza di una gestione quotidiana del tuo benessere. E come si gestisce quotidianamente il tuo benessere? Anche camminando.

  1. Come dal famoso e bellissimo libro di John Medina, Il cervello. Istruzioni per l’uso, camminare è parte fondante della nostra evoluzione di esseri intelligenti ed evoluti. A quanto pare il camminare ha aiutato l’evoluzione del cervello, della neocorteccia, della ricerca di adattamento nello spazio dell’uomo. Oggi è provato che una camminata aiuta a ossigenare il cervello e a mantenerlo sano e in forma… proprio come un muscolo.

  2. Sempre dal punto di vista mentale – be’ più che altro, dal punto di vista emotivo – camminare procura una gratuita produzione di dopamina e serotonina, neurotrasmettitori del benessere mentale e fisico.

  3. Una sana camminata di passo aiuta a produrre meno cortisolo, quindi a tenere la produzione dell’ormone dello stress sotto controllo. Ma non solo, aiuta a gestirne l’evacuazione, così da non avere cortisolo in circolo, stanziante, e che provoca quella sensazione di stress cronico.

  4. L’università del Kansas ha provato che camminare di passo, ma senza esagerare, diminuisce l’apparizione di demenza senile nella terza età e la percentuale di soggetti affetti da Alzheimer nel campione di persone osservate.
  1. Camminare previene patologie cariovascolari, previene vari tipi di cancro, tra cui quello al colon, ai polmoni e al pancreas.

  2. Una sana camminata migliora la digestione, ecco perché si dice di fare due passi dopo aver mangiato. Migliora anche l’evacuazione, perché aumenta i naturali movimenti intestinali.

  3. Camminare di passo rinforza le articolazioni, diminuisce il mal di schiena, riduce infiammazioni o rigidità articolare.

  4. Camminare di passo apre i polmoni, aumenta l’ossigeno nel sangue e aiuta ad eliminare le tossine nel corpo. Migliora la pelle, migliora i capelli e il proprio odore.
  1. Camminare migliora anche la corteccia visiva rafforzandola e diminuendo la pressione oculare.

  2. Una bella camminata aiuta a migliorare la postura e a sviluppare i vari tipi di addominali, i retti, la tartaruga e quelli profondi.

  3. Oltre a tutto questo, camminare è un ottimo modo di dimagrire in modo sano, lungimirante e co i tempi giusti!



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “Quando 30 MINUTI DI CAMMINATA aiutano… non solo il dimagrimento!” ti sia piacito. Se hai una domanda sull’argomento lasciami un commento e sarò molto felice di risponderti. Ciao, grazie e a presto!