HomePNL per DimagrireMangiare in piedi VS Mangiare seduti

Mangiare in piedi VS Mangiare seduti


Chi lo dice che mangiare in piedi ingrassa? Se passeggi in centro a Milano, a Bari o nei centri storici di quasi tutte le città italiane tra mezzogiorno e l’una, potrai incontrare moltissimi professionisti in pausa pranzo che fanno una passeggiatina con qualcosa da sgranocchiare mentre camminano. Sono tutti grassi?

Non mi pare. Mentre si mangiano un panzerotto o si gustano un gelato in una afosa giornata di luglio, passeggiano, prendono l’aria (quella vera e non quella ghiacciata dell’aria condizionata), guardano due vetrine e sgranchiscono le gambe anchilosate.

Mangiare in piedi è snobbato da molti giornali e professionisti della salute perché viene erroneamente associato a due comportamenti dannosi: mangiare di fretta, mangiare junk food.  Quando si ha tempo  – a casa la sera per esempio – è piacevole sedersi a tavola e gustare una cenetta in famiglia. Quando non si ha tempo, piuttosto che mangiare in fretta in mensa o al bar e poi ritornare veloci in ufficio, molti preferiscono unire la passeggiatina al pranzo.

Quando le mie due bimbe erano piccole piccole e a casa, prima con una, e due anni dopo con l’altra, si cucinava veloce, a volte si mangiava in piedi, ad orari irregolari… A volte si mangiava dal frigo un pomodorino pachino, una foglia di finocchio, un pezzo di grana. C’era una regola infatti da rispettare: che sia gustoso e sano insieme. A volte mangiavo tante volte al giorno e poco per ogni volta, per il tempo limitato che mi era concesso. Mi adattavo, PUR rispettando sempre la fame vera.

Ecco gli errori da evitare quando si pensa a mangiare in piedi:


1 MANGIARE IN PIEDI NON SIGNIFICA MANGIARE JUNK FOOD
E il fast food non è necessariamente junk food (cibo spazzatura). Alcuni esempi: sedano, banane, fragole, ciliegie, finocchio, olive, noci, focaccina, una tazza di passato di verdura, yogurt da bottiglietta, due cracker, una fetta di bresaola, albicocche, rucola come fossero patatine, …

2MANGIARE IN PIEDI NON C’ENTRA NULLA CON IL MANGIARE DI FRETTA
Anzi, spesso è adottato proprio per NON mangiare di fretta. Chi mangia di fretta può farlo (e lo fa di solito) anche quando mangia seduto a tavola. Mastica poco e digerisce male… Conoscevo due ragazze modelle che mangiavano correttamente, però spesso in piedi e in poco tempo. Ebbene, consapevoli di dover mantenere la linea, mangiavano lentissimamente il loro toast per pranzo… come un uccellino sbocconcellavano e assaporavano lentamente per poi riprenderne un altro pezzettino.

3 MANGIARE IN PIEDI NON SIGNIFICA ESSERE IN SOVRAPPESO
Guarda a culture che mangiano per strada, allo street food, ai giovani universitari che mangiano in piedi, camminando, da un polo universitario all’altro… Mangiare in piedi e camminare, potrebbe perfino risultare un’alternativa interessante per vivere la pausa pranzo in modo gustoso e energizzante. Perché no?






Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “Mangiare in piedi VS Mangiare seduti” ti sia piacito. Sono autrice, formatrice e Trainer di PNL a livello internazionale. Ho scritto diversi libri di crescita personale tra cui vari best seller e pubblicato diverse formazioni. Ho ideato diversi metodi di auto-aiuto e amo divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trovo utile.




Potrebbe piacerti…


Giusto Peso Per Sempre

In questo sito trovi argomenti sul metodo Giusto Peso Per Sempre, per dimagrire oltre le diete e con la mente. Dimentica i sensi di colpa e le privazioni. Qui il dimagrimento è una piacevole conseguenza del lavoro mentale. Ecco in dettaglio quattro aree tematiche: dimagrisci oltre le diete, dimagrire senza dieta con la mente, dimagrire motivandoti da dentro, dimagrire ascoltando lo stomaco



NUOVO EBOOK GRATUITO


SCARICA QUI