La bellezza del camminare: motivazione, come, per quanto

Camminare di passo è una delle mie attività preferite. In questo articolo ti parlo di come camminare, come motivarti e per quanto farlo.



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Come è giusto camminare?

A meno che tu non stia serenamente passeggiando per il centro, l’attività del camminare come attività fisica dedicata alla tua forma e cura del fisico va fatta DI PASSO. I passi devono essere pronunciati, le falcate ampie e decise, il ritmo dinamico… Le braccia seguono in movimento (così anche la schiena si massaggia). Il respiro è naturale (anche solo dal naso per camminare) e dovresti iniziare a sudare dopo 10-15 minuti.

Come motivarsi a camminare?

1. INONDA LE ORECCHIE. Se vai a camminare fuori, perché non portarti una buona musica motivante? O qualcosa da ascoltare e imparare mentre cammini? (Sempre nella logica del fare una cosa per due vantaggi…). Scegli una musica che ti faccia sognare o una che ti faccia battere il cuore e sentire forte come Rocky.

2. INONDA GLI OCCHI. Se possibile scegli un percorso piacevole, alberato, nel verde. Agli occhi piace vedere lontano e rilassare la vista. Esistono App oggi che aiutano a trovare percorsi piacevoli vicino a casa, altrimenti pensa alle piste ciclabili e ai parchi vicino a casa… Dove puoi fare almeno 20 minuti di camminata di passo rigenerante e rilassante allo stesso tempo? Se invece cammini in casa sul tuo tapis roulant, io ti consiglio vivamente di instaurati uno schermo (non necessariamente una TV) davanti al rullo, così da poter scegliere un filmato da You Tube, musica motivante, un documentario formativo o un DVD da poter seguire mentre cammini di passo su un po’ di pendenza. Con il tapis roulant hai la possibilità di metterla la pendenza, inizia con poco ma mettine un po’, per simulare anche le irregolarità del terreno esterno.

3. STIMOLA IL CERVELLO. quando camminiamo il nostro cervello funziona meglio: è ossigenato e irrorato di buon sangue. Le capacità di problem soling sono attive e questo può essere un ottimo momento per risolvere un problema personale o lavorativo. Proprio mentre cammini, fatti DOMANDE che io nel libro e nella formazione definisco “UTILI”. Pensa a un tuo obiettivo e fatti domande PER risolverlo: Come posso fare per…? Cosa voglio fare per…? Cosa mi darebbe? Come mi sentirei se…?

Per quanto tempo farlo?

In un post sullo sport parleremo di quanto fare alla settimana. Qui mi concentro sul “quanto fare ogni volta”. Segui la tua sudorazione e raddoppia. Cioè, appena senti il tuo corpo che suda, che è accaldato, che ha fatto partire il motore del metabolismo, allora controlla il tempo (per me per esempio oggi era 9 minuti). A questo punto saprai che vorrai continuare a camminare di passo per il doppio del tempo, nel mio caso erano 18 minuti. Mi sono permessa di tirare a 20 per completezza. (e poi la canzone era bella!)



Aggiungi al tuo calendario la data del prossimo corso di Giusto Peso Per Sempre a MILANO


iCalendar, Google Calendar, Outlook, Outlook Online, Yahoo! Calendar












Rendi oggi il tuo dimagrimento facile e duraturo. Torna alla tua forma, senza sforzi e in libertà. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online o il corso dal vivo.



Potrebbe piacerti anche…

Benessere e forma fisica sono sempre interconnessi? Questa è una storia BELLISSIMA e che voglio assolutamente condividere con te. Chi lo dice che le persone in forma sono per forza più felici? Questo articolo ci prova il contrario. Leggi la storia di questa ragazza e scopri come benessere e forma fisica non procedono necessariamente di pari passo. Si...
Perché è meglio dimagrire lentamente? Per dimagrire lentamente non intendo all’infinito, per parlarci subito chiaro, non venti chili in due anni circa, ma 5 chili dai 3 ai 6 mesi. La fretta è cattiva consigliera per la costanza e per un cambio di vita duraturo… e allora diffidiamone. Diffida di tutti quei metodi, tra diete e pillole, ch...
Sono grassa e mi vergogno Sono grassa e mi vergogno. E di cosa? Dai, su, non dirlo neanche. Eppure mi capita. A volte incontro donne ai corsi, online o per percorsi di coaching che mi confessano di vergognarsi per il peso in eccesso. «Sono grassa e mi vergogno» mi dicono. E non pensano alle mille cose che fanno, ai figli a c...
Chiara: da 82 kg a 62 kg. Nell’armadio SOLO taglia 42 Ho cominciato ad avere problemi di peso a 19 anni. Fino ad allora ero stata una bambina prima e una ragazzina poi mangiona sì, robusta e molto sportiva: tenevo sotto controllo le conseguenze del mio terribile appetito con tanto movimento fisico. Poi venne l’anno dell’esame di maturità: smisi di fare...
Dimagrire e paura di non dimagrire Dimagrire e paura di non dimagrire È chiaro, dopo tante diete, dopo privazione, liste di cibi da non guardare neppure con il binocolo, è dura accettare di nuovo di riprovare a dimagrire. Se hai anche tu paura di dimagrire sappi che è assolutamente normale! La principale paura di dimagrire è quella d...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *